• Casa di riposo a Terni

    Il punto di riferimento per la terza età

  • Staff specializzato e qualificato nell'assistenza alle persone non autosufficienti e/o affette da demenza

    Staff specializzato e qualificato nell'assistenza alle persone non autosufficienti e/o affette da demenza

  • Servizi mirati alla riabilitazione neurologica e psicofisica

    Servizi mirati alla riabilitazione neurologica e psicofisica

  • Villa Sabrina è inserita in una cornice paesaggistica di grande bellezza

    Villa Sabrina è inserita in una cornice paesaggistica di grande bellezza

  • Nella struttura di Villa Sabrina residenza protetta in un ambiente accogliente e confortevole, vengono dedicati tempo e risorse da parte di tutto il personale per aiutare l’ospite, autosufficiente e non a combattere la solitudine e l’isolamento dovuto all’’età avanzata ed a vincere il disagio che alcune limitazioni psicofisiche posso creare nella gestione della vita quotidiana. Gli ospiti sono in genere persone che hanno bisogno di assistenza ed aiuto nelle 24 ore per avere cura di se, di riabilitazione e prestazioni sanitarie, nonché di incentivi a svolgere le attività utili al mantenimento ed al recupero delle proprie abiltà cognitive, funzionali e motorie.

    Villa Sabrina è una residenza protetta autorizzata dalla regione Umbria con delibera n. 11379 del 12/12/2003 e accreditata con la Regione Umbria e convenzionata con ASL e Comuni con un ricettività di ventiquattro posti letto per ospiti non autosufficienti, adottando i massimi standard di qualità e sicurezza previsti per il tipo di utenza assistita. Il voler erogare servizi di qualità e l’attenzione da sempre rivolta alle necessita degli anziani, ha portato ad un particolare interesse ed impegno nell’assistenza agli anziani affetti dalla malattia di Alzheimer ed altre forme di demenza.  


    Numerosi servizi di qualità

    Gli Ospiti della residenza protetta Villa Sabrina usufruiscono di una qualificata assistenza infermieristica e medica, di un servizio alberghiero comprendente di vitto, alloggio, riscaldamento, biancheria e pulizie; dell’opportunità di socializzazioni ricreative e culturali; dell’assistenza nello svolgimento delle attività di igiene personale; del servizio di lavanderia e guardaroba che è totalmente interno e non affidato a terzi; dell’assistenza religiosa, se gradita. Una volta ogni 15 giorni, per garantire assistenza spirituale, viene offerta l'opportunità di partecipare alla messa e al supporto del sacerdote. Su richiesta si possono ottenere i servizi di un podologo e anche del parrucchiere. Sono erogati, proporzionalmente al bisogno, interventi di mobilizzazione e di recupero dell’autonomia psicofisica. Terapia occupazionale e musicoterapia, sono attività che, integrate all’interno del piano di trattamento individuale dell’Ospite, concorrono a far evolvere positivamente lo stato psicofisico dell’Ospite stesso. Quando il recupero non è quello sperato e gli handicap persistono, la struttura cerca di adeguarsi alle esigenze personali, riducendo al minimo il disorientamento di chi si trova privato della propria autonomia. È proprio in tali condizioni che il personale deve dimostrare l’esperienza e l’inventiva ad adattare strumenti ed attrezzature, nel trovare accorgimenti che consentano all’anziano di compensare, almeno in parte, carenza ed inabilità.


    Staff  d’eccellenza

    Gli addetti all’assistenza seguono periodicamente corsi di specializzazione per la mansione da svolgere. Il personale della residenza protetta Villa Sabrina, possiede una grande esperienza acquista sul campo e tramite specifica preparazione professionale. La direzione si è fatta carico di numerose iniziative di aggiornamento attraverso precisi piani di formazione permanente sull’approccio delle di varie forme di demenza che facciano acquisire agli operatori sempre più sicurezza e coesione.

    Lo staff è composto dal direttore sanitario Dott.ssa Serva Maria Rita Medico Chirurgo laureatasi presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Perugia, specializzata in urologia ed andrologia si occupa di tutta l’organizzazione sanitaria della struttura.

    La mansione del consulente geriatrico è svolta dalla Dott.ssa Cinzia Bianchini Medico Chirurgo laureatasi presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Perugia, specializzata in geriatria si occupa di consulenze geriatriche per le terapie e la gestione quotidiana degli ospiti.

    La struttura si avvale anche di un consulente scientifico nella persona della Prof.ssa Patrizia Mecocci, direttore della sezione di Gerontologia e Geriatria della scuola di specializzazione in geriatria dell’Università di Perugia e della Struttura Complessa di Geriatria dell’Ospedale Santa Maria della misericordia di Perugia, si occupa della formazione del persona di Villa Sabrina addetto all’assistenza, inoltre ne organizza i protocolli operativi.


    Erogazione dei servizi

    Presso Villa Sabrina gli ospiti possono avvalersi di numerosi servizi, tra questi rientra il servizio alberghiero, vitto, alloggio, riscaldamento, biancheria e pulizie. Numerose attività ricreative che offrono opportunità di socializzazione tra gli ospiti della struttura ai quali viene garantito supporto spirituale con la possibilità di partecipare alla messa che viene celebrata ogni 15 giorni. Le terapie occupazionali e la musicoterapia, sono attività che vengono integrate all’interno del piano di trattamento individuale di ogni ospite, utili al miglioramento dello stato psicofisico del paziente stesso. Quando i benefici non sono quelli prospettati dall’equipe, la struttura si  adegua alle esigenze personali, riducendo al minimo il disorientamento di chi si trova privato della propria autonomia. È proprio in queste condizioni che il personale deve dimostrare l’esperienza e l’inventiva ad adattare strumenti ed attrezzature, nel trovare accorgimenti che consentano all’anziano di compensare, almeno in parte, carenza ed inabilità. Attenzione e cura verso i propri ospiti, caratterizzano tutti i servizi proposti. 

    Nella struttura di Villa Sabrina si verificano ingressi di persone con vari gradi non autosufficienza, condizione che spesso non dipende dall’età bensì da malattie fisiche o psichiche e da incidenti. Quando si prende in considerazione il bisogna di assistenza dell’ospite si deve fare i conti con svariate situazioni. La valutazione dei singoli casi viene stilata nel PAI Piano Individuale di Assistenza, che viene stilato trimestralmente da tutta l’equipe che utilizzando specifiche scale valutative che consentono l’adeguamento dell’operato del personale con le esigenze del singolo ospite.

    Progetto Stanza e Bagno Snoezelen

    Presso Villa Sabrina residenza protettagli utenti possono avvalersi di approcci professionali sia per le terapie farmacologiche che non farmacologiche delle demenze, attraverso la presenza di una Stanza e di un Bagno Snoezelen, una metodologia non farmacologica impiegata per il trattamento dei malati di Alzheimer basata sulla multisensorialità. La struttura rappresenta il primo Centro in Umbria dove viene applicato un percorso completo di assistenza non farmacologica. L’obiettivo delle terapie non farmacologiche è la riduzione di alcuni disturbi del comportamento con conseguente riduzione del carico farmacologico e quindi di un miglioramento reale della qualità della vita dei pazienti.


    Una ricerca condotta dall’Università di Dundee ha rilevato le applicazioni pratiche dell’approccio terapeutico e educativo SNOEZELEN, rilevando benefici specifici per diverse tipologie di utilizzatori: persone con disabilità cognitive, con problemi psichiatrici, con disturbi da stress post-traumatico, con autismo, per il controllo del dolore acuto e cronico ed in caso di esiti da ictus e trauma cranico. Un progetto nato con lo scopo di fornire un’assistenza a 360 gradi con l’impiego anche di metodologie non farmacologiche utili a fornire un incremento del benessere psicofisico del paziente. Uno strumento che si va ad aggiungere alle numerose attività che hanno al centro del proprio lavoro il tema della malattia degenerativa che all’interno della struttura viene da sempre affrontato con grande competenza e professionalità attraverso servizi che hanno come obiettivo quello di offrire un percorso di assistenza rivolto alle persone che vivono quotidianamente la malattia dell’Alzheimer.